XIII Congresso Nazionale della Pneumologia – UIP 2012

Ott 4, 2012 by

Carissimi Amiche e Amici,

Sono orgoglioso di comunicarVi che il Congresso Nazionale dell'Unione Italiana per la Pneumologia (UIP), giunto quest’anno alla sua XIII edizione, dopo dodici anni torna a Catania organizzato dalla Società Italiana di Malattie Respiratorie (SIMeR) nel quadro dell’ormai consueta alternanza ed efficace collaborazione con l’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri. L’attesa manifestazione scientifica si svolgerà da mercoledì 3 a sabato 6 ottobre e verrà allestita nel centro congressuale “Le Ciminiere”, antico complesso industriale un tempo destinato alla raffinazione dello zolfo estratto dalle miniere dell’isola e simbolicamente reminiscente dell’operosità del popolo siciliano e del rischio ambientale per la salute respiratoria.

Il mondo occidentale sta attraversando un periodo particolarmente difficile, segnato da una crisi economica e istituzionale che a memoria d’uomo non ha precedenti, mentre da più parti giungono segnali che occorre individuare nuovi valori e perseguire obbiettivi fino ad oggi disattesi attraverso i quali rinnovare l’assetto della società in cui viviamo.

Con l’occasione offerta da questo congresso la pneumologia italiana intende uscire dall’isolamento intellettuale e dalla tradizione del congresso scientifico chiuso in se stesso, in cui gli pneumologi parlano esclusivamente ad altri pneumologi. Per perseguire questo ambizioso obbiettivo molti dei simposi sono stati organizzati in stretta collaborazione con altre prestigiose società scientifiche che con SIMeR condividono gli stessi problemi operativi. Con questo gesto di apertura e confronto con le altre società la pneumologia italiana si propone di migliorare gli aspetti clinici di interesse comune e di creare una rete di sinergie e di mutuo riconoscimento adoperandosi a sviluppare un dialogo sostenibile finalizzato alla crescita del sapere e al miglioramento della qualità assistenziale.

Seguendo la tradizione e il modello organizzativo adottato dalla maggior parte delle convention nazionali ed europee, il XIII congresso UIP/SIMeR 2012 nella giornata di apertura ospiterà 6 corsi di aggiornamento post-laurea su temi selezionati da apposita commissione scientifica. L’intendimento è quello di focalizzare l’attenzione dei discenti su argomenti di grande attualità e di importanza strategica per la competenza dei giovani medici in campo pneumologico e per lo sviluppo e il rinnovamento della disciplina. In quest’ottica di formazione specialistica, è prevista una tavola rotonda sul tema generale della specializzazione pneumologica in Italia e in Europa e sul ruolo che le scuole di specializzazione hanno per la continuità stessa della disciplina. La tavola rotonda si svolgerà con l’intervento di pneumologi, specializzandi, economisti e amministratori.

Come di consueto, ai giovani pneumologi verrà consentito di presentare i risultati originali del loro lavoro scientifico assegnando loro una comunicazione orale all’interno di ciascun simposio proposto e organizzato dai Gruppi di Studio SIMeR. Ampio spazio sarà dato alle aziende per l’allestimento espositivo e la presentazione delle più recenti novità in campo diagnostico e terapeutico e per facilitare il confronto con i delegati e promuovere ulteriori momenti aggregativi e di incontro. Nella stessa area espositiva il 4 e 5 ottobre verrà organizzato uno speaker corner per la trattazione di argomenti ampiamente dibattuti. I temi trattati nel congresso, infine, verranno collegati da una sorta di “fil rouge” evidenziato nel programma scientifico finale per rendere meno dispersiva la partecipazione dei delegati.

Il Comitato Scientifico e il Comitato Organizzativo stanno ancora lavorando per proporre un congresso che soddisfi le esigenze scientifiche della comunità pneumologica e contribuisca ulteriormente ad evidenziare la grande importanza e le rilevanti potenzialità della nostra disciplina nel rapporto con istituzioni e cittadini sui grandi temi della salute pubblica.

Con l’auspicio di riuscire ad organizzare un evento scientifico che risponda alle Vostre aspettative e al Vostro interesse, porgo a tutti Voi un cordiale e affettuoso “Arrivederci a Catania”.

 

Giuseppe Di Maria

Related Posts

Tags

Share This